BCGroane Fiab
BCGroaneFiab

IL CARNEVALE DI SCHIGNANO

10 febbraio 2018

Secondo appuntamento del nostro coraggioso programma invernale: una biciclettata da Como -che raggiungeremo in treno da Saronno- a Schignano, paesino isolato della Valle d'Intelvi. Per i primi venti chilometri pedaleremo sulla famosa “Strada Regina” del Lago di Como: la fatica dei continui saliscendi sarà ricompensata dalle magnifiche viste del lago e delle montagne circostanti. All'altezza di Argegno lasceremo la statale per arrampicarci in circa 6 Km. di salita fino a Schignano. Qui depositeremo le biciclette in un luogo messo gentilmente a disposizione dalla Pro-Loco. La ricompensa dei nostri sforzi non sarà, questa volta, un luogo od un paesaggio, ma quello straordinario evento che è la sfilata del sabato grasso (nel rito romano) del Carnevale di Schignano, uno dei più antichi ed originali delle Alpi. Non la solita finzione orchestrata da accorti registi, ma uno specchio della vita e della storia del paese, spontaneo, coinvolgente e travolgente e, soprattutto, intatto da secoli. Gli abitanti mettono in scena spontaneamente il loro passato e se stessi secondo quello “che si sentono”, in personaggi unici, che trovano le loro radici solo nella realtà -antica e recente- del paese: i Bej (o Mascaruni), i Brutt, la Ciocia, i Sapeur e la Sigurtà, il Carlisepp, in un gioco infinito a nascondersi e riconoscersi dalla “sganga” (l'andatura). I costumi sono tutti originali e realizzati a mano; le maschere di legni pregiati intagliati da artigiani locali.

Per chi fosse interessato segnaliamo: il sito internet carnevaledischignano.it, il volume "Il Carnevale degli Schignanesi" curato da Regione Lombardia e la canzone di Davide Van de Sfroos "El Carnevaal de Schignan".

Il percorso ciclistico è di oltre 60 Km., in gran parte su strada statale trafficata ed ondulata da ripetuti dislivelli. A causa del trasporto delle bici in treno, il gruppo sarà limitato ai primi venticinque iscritti. La salita verso Schignano copre un dislivello di circa 400 mt. con una pendenza costante del 6,5% circa. E' possibile trovare accumuli di neve sulla salita ed in paese. L'andatura lungo il lago sarà moderata, in gruppo nel rispetto del Codice della Strada; in salita ciascuno pedalerà con il suo passo. Il ritorno a ritroso sullo stesso percorso. Sono necessari un discreto allenamento (di gambe e di fiato) ed una certa abitudine alle temperature invernali. A Schignano sarà possibile consumare uno spuntino caldo nei posti di ristoro aperti per il carnevale o uno snack energetico portato da casa. Aspettiamoci grande folla di visitatori da ogni parte d'Europa.

La stagione impone un abbigliamento adeguato; potrebbe essere utile portarsi una maglietta intima termica asciutta per sostituire a Schignano quella indossata durante la salita. Si raccomanda anche almeno un robusto dispositivo antifurto ogni due biciclette. Aspettiamo, come sempre, le vostre numerose adesioni.

Si ringrazia la Pro-Loco di Schignano per la gentile collaborazione prestata nell’organizzazione della gita.

Programma

ore 09.30     Ritrovo a Ceriano Laghetto in Piazza Diaz

ore 10.04     Partenza in treno da Saronno

ore 10.44     Arrivo a Como

ore 13.00    Arrivo a Schignano in bici e pausa pranzo

ore 14.00     Sfilata delle maschere

ore 15.30    Partenza da Schignano in bicicletta

ore 17.16    Partenza da Como in Treno

ore 18.30     Arrivo a Ceriano

 

Quota di partecipazione

Soci FIAB, under18, over65 € 10,00  -  Non soci FIAB €12,00

Comprende biglietto treno + assicurazione FIAB RC e Infortuni

 

Iscrizioni

Entro lunedì 5 febbraio 2018 inviando una mail a bcgroane.fiab@gmail.com

oppure telefonando al 3487260917

Per l’escursione vale il Regolamento consultabile su internet all’indirizzo https://www.bcgroanefiab.it/regolamento-gite/.

La richiesta di iscrizione equivale a conoscenza ed accettazione di tale regolamento.  minori devono essere accompagnati da un genitore o da chi ne fa le veci.

In caso di maltempo o condizioni ambientali inadeguate la gita sarà annullata.

La buona riuscita della cicloescursione dipende dalla partecipazione responsabile degli iscritti e dallo spirito di collaborazione con gli accompagnatori, che sono volontari dell’associazione.

Si ricorda a tutti i partecipanti che è sempre obbligatorio il rispetto delle norme del Codice della Strada, e che prudenza e buon senso aiutano a prevenire incidenti. Apparati di sicurezza attiva e passiva (freni, luci e catadiottri) devono essere presenti e in condizioni di efficienza. L’uso del casco, anche quando non obbligatorio, è sempre raccomandato.

Il presente programma non costituisce iniziativa turistica organizzata né attività sportiva, bensì attività sociale ricreativa-ambientale svolta per il raggiungimento degli scopi statutari dell’associazione.

L’iscrizione alla gita è da ritenersi autocertificazione di idoneità fisica.

Gita sabato 10 febbraio 2018.pdf
Documento Adobe Acrobat [495.1 KB]
Stampa Stampa | Mappa del sito
© Bruno Colombo 2017